Se la persona deceduta lascia il coniuge e un figlio, a chi va l’eredità?

L’eredità dei beni spetta per metà a ciascuno

Se una persona muore e oltre al coniuge nell’asse ereditario c’è anche un figlio l’eredità viene divisa in parti uguali tra di loro, a meno che la persona deceduta non abbia redatto testamento lasciando la quota disponibile, che in tale ipotesi è di 1/3, ad altre persone.

 Impugnare un testamento

Dimostrare la mancanza di capacità di intendere e di volere del testatore che abbia nominato erede, oltre a quelli legittimi, altri parenti prossimi, se non addirittura la propria badante, come spesso accade, non è  facile, a meno che non risulti da perizia psichiatrica con data anteriore a quella del testamento.

Diritto di abitazione

In ogni caso il diritto di abitazione e uso del mobilio della casa coniugale non può trovare limite alcuno nella volontà del testatore, né in atti dispositivi degli altri eredi,  a meno  che non  sia intervenuta una sentenza di  divorzio.

Per prenotare un  appuntamento  e sottoporre la vostra questione potete contattare l’Avvocato Gianluca Sposato, patrocinante in  Cassazione ed esperto in diritto ereditario  e materia testamentaria