Via Flaminia 466

00191 Roma

+39 06 321 7639

Per informazioni e appuntamenti

Lun - Ven : 9:00 - 18:30

Disponibilità per appuntamenti

Vittime della strada

Risarcimento per vittime della strada

Vittime della strada

Cosa si intende per ‘vittime della strada’

Con il  termine Vittime della strada si fa riferimento alle persone morte a causa di un incidente stradale.

La legge stabilisce pene molto  severe per chi compie un omicidio  stradale e attribuisce ai  familiari delle vittime della strada importi prestabiliti, che possono essere aumentati o diminuiti  a seconda di  determinate circostanze,  a titolo  di  risarcimento danni,  qualora l’incidente mortale sia attribuibile in  tutto, o anche in parte, a condotta di  altri.

Dati Istat sugli incidenti stradali del 2020

Nel contesto della crisi sanitaria ed economica esplosa nel 2020, l’Istat ha rilevato un decremento, mai registrato prima, di incidenti stradali e infortunati coinvolti, a motivo del blocco quasi totale della mobilità e della circolazione da marzo a maggio inoltrato e successivamente anche nei mesi invernali.

Nel 2020 sono stati 2.395 i morti in incidenti stradali in Italia (entro 30 giorni dall’evento), in calo del 24,5%, e 159.249 i feriti (-34%). Gli incidenti sono stati 118.298, in drastica diminuzione rispetto al 2019 (-31,3%). Anche i feriti gravi risultano in forte diminuzione rispetto al 2019, ne sono stati registrati 14.102, con un calo del 20%, più contenuto rispetto a quelli delle vittime e dei feriti nel complesso. Il rapporto tra feriti gravi e decessi si attesta a 5,9, di poco superiore ai valori medi registrati nel quinquennio precedente, prima dell’era Covid-19.

Il calo degli incidenti ha interessato tutti gli ambiti stradali; la flessione più consistente si è registrata sulle autostrade (-39,9%), seguono le strade urbane (-31,7%) e quelle extraurbane (-27,5%). Le vittime sono scese del 37,1% sulle autostrade (195), del 25,7% sulle strade extraurbane (1.139) e del 20,3% sulle strade urbane (1.061).

Le vittime si sono ridotte per tutti gli utenti della strada. Per gli occupanti di mezzi pesanti (117; -14,6%), motociclisti (586; -16,0%) e pedoni (409; -23,4%) si sono registrati i cali più contenuti. Tra gli altri utenti, le vittime su autovetture sono diminuite del 27,9% (1.018), quelle su ciclomotori del 33% (59), i ciclisti registrano, infine, una variazione pari a -30,4% (176). Nel 2020 si rileva anche la prima vittima su monopattino elettrico.

La Tabella di risarcimento delle vittime della strada

Ogni anno il gruppo Danno  alla Persona dell’Osservatorio Nazionale sulla Giustizia Civile,  di  cui  l’Avvocato Gianluca Sposato fa parte,  elabora le Tabelle con  gli importi  da liquidare a titolo  di  danno non patrimoniale ai  familiari  delle vittime della strada. Queste tabelle sono fondamentali per il calcolo del risarcimento dovuto a chi è rimasto coinvolto in un incidente stradale.

Quali importi  spettano  ai familiari  delle vittime della strada?

Di  seguito  riportiamo gli importi  che spettano  a ciascun  congiunto per l’uccisione di un familiare in un incidente stradale per l’anno  2021

Danno non patrimoniale per la morte del congiunto
Rapporto di parentela valore monetario base aumento personalizzato (fino a max)
A favore di ciascun genitore per morte di un figlio € 168.250,00 € 336.500,00
A favore del figlio per morte di un genitore € 168.250,00 € 336.500,00
A favore del coniuge (non-separato), della parte dell’unione civile o del convivente di fatto sopravvissuto € 168.250,00 € 336.500,00
A favore del fratello per morte di un fratello € 24.350,00 € 146.120,00
A favore del nonno per morte di un nipote € 24.350,00 € 146.120,00

Come ottenere il risarcimento

A chi rivolgersi  se un proprio familiare è morto in un incidente stradale?

L’Avvocato Gianluca Sposato è Presidente di ADISM – Associazione Difesa Infortunati Stradali, che ha ricevuto  l’apprezzamento  della Presidenza del Consiglio dei Ministri per il fattivo  contributo  volto  a tutelare  i familiari  delle vittime della strada.

Erede di uno dei più prestigiosi  studi  legali specializzati in risarcimento  del  danno per omicidio  stradale  della capitale che ha rilevano  nel  2001 è dal 2010 componente effettivo  dell’Osservatorio Nazionale sulla Giustizia Civile e partecipa ai  lavori  del Gruppo Danno  alla Persona che elabora ogni anno le Tabelle di  liquidazione del Danno per le lesioni Macro Permanenti, stabilendo i criteri  di  risarcimento per il danno da perdita parentale.

E’ considerato tra i  massimi  esperti  a livello  nazionale per l’ assistenza legale ai  familiari  delle vittime della strada, per tutelare i  diritti  degli  eredi per il decesso di un  familiare a causa di  un incidente mortale,  con  liquidazioni ottenute pari  a 2.000.000,00 di  euro per nucleo familiare.

Tutela delle vittime della strada in tutta Italia

Per tutelare i propri  diritti  e ottenere il più elevato risarcimento  del danno  per la morte di un proprio familiare in un incidente stradale, genitore,  marito, moglie, figlio, fratello, potete rivolgervi all’Avvocato Gianluca Sposato che presta la propria assistenza legale nei  principali Tribunali Italiani, Roma, Milano, Torino, Genova, Venezia, Padova, Bologna, Rimini, Perugia, Terni,  Napoli, Salerno, Firenze, Bari, Catanzaro, Cosenza, Palermo, Catania.

Per prendere un appuntamento  con l’Avvocato Gianluca Sposato, Presidente nazionale di ADISM Associazione Difesa Infortunati  Stradali,  che ha avuto l’apprezzamento  della Presidenza del Consiglio  dei Ministri per l’attività  svolta a sostegno  delle vittime della strada,  potete chiamare il numero 06.3217639 o, per urgenze,  il numero legale24h  347.8743614 che risponde anche via Whatsapp