Via flaminia 466

00191 Roma

+39 06 321 7639

Per appuntamenti

Lun - Ven : 9:00 - 18:30

Disponibilità per appuntamenti

Categorie
Rassegna Stampa

Incidenti stradali, emergenza sociale

Incidenti stradali mortali piaga sociale ed emergenza nazionale poco sentita da media e istituzioni

L’Avvocato Gianluca  Sposato, Presidente di Adism, Associazione Difesa Infortunati Stradali,  che ha ricevuto l’apprezzamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, interviene al Messaggero sul problema degli incidenti stradali mortali.
 
Gli incidenti stradali mortali sono una piaga sociale e rappresentano un’ emergenza nazionale poco sentita da media ed istituzioni.
 
Tanti i giovani vittime di omicidio stradale e picchi massimi di mortalità sulle strade nei  fine settimana a notte fonda e alla prime luci dell’alba.
 
Occorre diffondere la cultura della educazione e sicurezza stradale a cominciare dalle scuole con  aggiornamenti periodici per i possessori di patente.
 
E’ opportuno che il Governo intervenga con misure straordinarie, installazione di tutor nei tratti stradali più pericolosi e pattugliamento nelle ore notturne il venerdì e sabato in  cui  vi è il picco  di sinistri mortali.
 
Maggiori risorse economiche devono essere destinate per strisce pedonali luminose ed installazione di telecamere, tenuto conto degli incidenti a pedoni in costante aumento
 
Adism, con nota inviata dall’Avvocato Gianluca Sposato, ribadendo che gli incidenti stradali sono una emergenza sociale ha chiesto al Governo l‘installazione obbligatoria della scatola nera su tutti i mezzi di locomozione omologati.
 
La ricostruzione degli incidenti stradali mortali è infatti determinante al fine dell’attribuzione di responsabilità immediata con carcere e ritiro definitivo della patente nei casi di guida sotto stato di ebbrezza, o assunzione di droghe.
 
Le vittime della strada  hanno diritto a tempi rapidi della giustizia, anche per il conseguimento dei risarcimento dei danni per la perdita del rapporto parentale e sconvolgimento dell’esistenza per l’uccisione del proprio caro.
 
Gli incidenti stradali sono una emergenza sociale che ogni 4 ore vede un morto sulle nostre strade. 
 
Pubblicato sul Messaggero 23 febbraio 2020 – tutti i diritti riservati Sposatolaw

VISUALIZZA L’ARTICOLO