Via flaminia 466

00191 Roma

+39 06 321 7639

Per informazioni e appuntamenti

Lun - Ven : 9:00 - 18:30

Disponibilità per appuntamenti

Via flaminia 466

00191 Roma

+39 06 321 7639

Per informazioni e appuntamenti

Lun - Ven : 9:00 - 18:30

Disponibilità per appuntamenti

Categorie
diritto-ereditario

Successione legittima e diritti dei legittimari

Nella successione per causa di morte si distingue tra successione testamentaria, quando esiste un testamento olografico, pubblico o segreto; successione necessaria relativa ai parenti del defunto, coniuge e figli, necessariamente chiamati alla successione e successione legittima, che regola la trasmissione dell’eredità del defunto ai legittimi eredi, in mancanza di testamento, secondo le disposizioni dell’art. la legge.

I diritti del legittimo
 

Le disposizioni testamentarie non possono, a norma dell’articolo 457 del codice civile, pregiudicare i diritti che la legge riserva agli eredi legittimi, o a quella particolare categoria di eredi che hanno diritto di legittimare, cioè su una parte del patrimonio del defunto.

I legittimi sono il coniuge, i figli e, in mancanza, i genitori, non potendo disporre del testatore per tutti i loro beni, ma prevedendo per legge una parte di riserva, o parte dell’eredità, al coniuge del persona. la cui successione riguarda, ai figli legittimi, ai figli naturali e, in mancanza, agli ascendenti legittimi.

Pertanto, al momento della morte il defunto, anche se ha fatto testamento, non potrà disporre di tutti i suoi beni, poiché in presenza di legittimo, la sua parte disponibile è residuale.


Tariffa di prenotazione e quota disponibile 

Ciò che resta dell’eredità, dedotta la parte di riserva, è la parte disponibile che rappresenta la parte dell’eredità di cui il testatore può disporre a suo piacimento, fatti salvi i diritti del legittimo.

Il testatore, nel decidere a chi lasciare i propri beni, deve considerare solo la quota disponibile; Se si decide di distribuire l’eredità senza tener conto della parte legittima o indisponibile, il testamento si considera valido ed efficace fino a quando l’erede, o i legittimi eredi, non richiedano giudizialmente la parte che la legge riserva loro.

Gli eredi legittimi sono coloro ai quali l’eredità viene trasferita in assenza di testamento: il coniuge, i figli ei parenti fino al 6° grado.


Eredità del coniuge non separato e diritto a vivere nella casa familiare

In legittima successione, l’eredità si trasmette al coniuge, ai discendenti, agli ascendenti, ai collaterali, agli altri parenti e, in mancanza, allo Stato, nell’ordine e secondo le regole stabilite dagli articoli 565 e seguenti del codice civile. Chi muore senza lasciare prole, genitori o altri ascendenti, è succeduto da fratelli e sorelle in parti uguali. I fratelli e le sorelle unilaterali, invece, ricevono la metà della quota che ricevono i tedeschi. .Al padre e alla madre succedono i figli, in parti uguali, ai quali sono equiparati i genitori adottivi, restando fuori dalla successione dei parenti dell’adottante. Quando i figli raggiungono il coniuge, il coniuge ha diritto alla metà dell’eredità, se alla successione contribuisce un solo figlio e negli altri casi un terzo.

A colui che muore senza lasciare prole, né fratelli, né sorelle, né loro discendenti, succede in parti uguali il padre e la madre, o il genitore superstite. A colui che muore senza lasciare figli, né genitori, né fratelli né sorelle, né loro discendenti, gli succede per metà gli ascendenti per linea paterna e nell’altra metà per linea materna dagli ascendenti. Tuttavia, se gli antenati non sono dello stesso rango, l’eredità viene trasmessa al parente più prossimo indipendentemente dalla linea.

Il coniuge cui la separazione non è stata imputata con sentenza passata in giudicato ha gli stessi diritti ereditari del coniuge non separato, inoltre al coniuge superstite è sempre riservato il diritto di abitare nell’abitazione familiare.

Tabella del Consiglio Nazionale dei Notai : SUCCESSIONE LEGITTIMA ED EREDI LEGITTIMI – COMPENSI DOVUTI DA PATRIMONIO IMMOBILIARE – QUOTA LEGITTIMA E DISPONIBILE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE

Per il supporto legale finalizzato alla risoluzione di una questione familiare ereditaria è possibile prenotare un appuntamento con l’Avv. Gianluca Sposato, esperto in diritto successorio, allo 06.3217639, oppure richiedere un consulenza online.