Via flaminia 466

00191 Roma

+39 06 321 7639

Per appuntamenti

Lun - Ven : 9:00 - 18:30

Disponibilità per appuntamenti

Categorie
Rassegna Stampa

Lo scandalo mai raccontato delle aste giudiziarie e fallimentari

Un sistema chiuso che non presta alcuna garanzia al debitore

Il mondo delle vendite immobiliari nelle aste giudiziarie si presenta come un sistema chiuso, che non presta alcuna garanzia al debitore esecutato, gestito da un numero ristretto di custodi giudiziari e delegati alle vendite immobiliari legati da rapporti molto stretti con i giudici.

A questo si aggiunga che sono state soppresse le forme pubblicitarie tradizionali sulla carta stampata a tiratura nazionale, rendendo più difficile e trasparente la partecipazione a tutti.

In questo articolo la cui intervista integrale è stata rilasciata all’Agenzia Parlamentare vi raccontiamo gli scandali delle aste giudiziarie e fallimentari.

Vendite più veloci e meno diritti per il debitore esecutato

Oggi, a seguito di varie riforme dettate più da interessi della finanza e dell’economia che dalla legalità e rispetto di principi basilari della legge garantiti dalla Costituzione, le case pignorate vengono vendute a prezzo ulteriormente ribassato rispetto a quello  fissato nel giro di pochi mesi.

Mi sono battuto affinchè venisse eliminato l’ ordine di liberazione dell’immobile anticipato alla vendita, in  tutti i casi  di  cooperazione da parte del  debitore esecutato.

Tuttavia permangono problematiche come: l’ obbligo  di corresponsione di una indennità di occupazione per i familiari dell’esecutato che occupano l’immobile,  il termine per proporre opposizione non oltre la vendita e costi di procedura esorbitanti.

La denuncia all’Agenzia Parlamentare 

In un sistema dove di tanto in tanto scoppia qualche scandalo per l’assegnazione degli incarichi ( vedasi le vicende dell’ex Presidente del Tribunale di Roma ora consigliere di BBC e del genero con acconti su arbitrati per 1.000.000,00 di euro)  il noto avvocato e giurista romano Gianluca Sposato ha voluto denunciare all’Agenzia Parlamentare fatti che richiedono l’apertura di una indagine.

Non solo lo “scandalo Palamara” che è risaltato ai fatti di cronaca, ma un  sistema molto più difficile da soverchiare nonostante i registri di assegnazione degli incarichi ai professionisti delegati  alle vendite debbano essere conservati e resi pubblici. 

In tutto questo vi è il monopolio di un concessionario per la pubblicità e di un altro per la gestione degli incarichi relativi alla custodia dell’immobile, con società per azioni che fatturano milioni di euro, a fronte di spese esorbitanti che ricadono sul debitore esecutato.

L’intervista integrale all’Avvocato Gianluca Sposato  dell’ISLE – Istituto per la Documentazione e gli Studi Legislativi sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è integralmente pubblicata sulla Agenzia Parlamentare.

Fonte dell’intervista: Agenzia Parlamentare, 27 agosto 2022

https://agenparl.eu/2022/08/27/lo-scandalo-mai-raccontato-delle-aste-giudiziarie-e-fallimentari-prima-puntata/